fbpx

D’EUS ROSE’ Spumante Brut Bio

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE:

COLORE: Colore rosato tenue, brillante e vivace con sfumature porpora; Perlage continuo e persistente di buona finezza
PROFUMO: Fine ed elegante, intenso e persistente con piacevoli sentori di menta, ciliegie, frutti rossi e tipiche note di crosta di pane

SAPORE: Vivace e sapido, piacevolmente setoso e morbido, di grande struttura, finezza ed eleganza. Ottima persistenza gustativa e retrogusto a ricordare i piacevoli profumi fruttati
ABBINAMENTI: Frutti di mare,crudi e pietanze di pesce. Ottimo come aperitivo
CONSERVAZIONE: 12-18°tenendo la bottiglia coricata

ALCOOL: 12,5% SERVIZIO: Servire a 8°/10°

19.00  750 ml

D’EUS ROSE’

VINO SPUMANTE DI QUALITA’ BRUT- METODO CLASSICO BIOLOGICO

UVE:

PECORINO-CHARDONNAY-MONTEPULCIANO

VENDEMMIA:

La raccolta viene fatta nelle ore fresche della giornata, manualmente in cassetta selezionando i grappoli migliori evitandone il danneggiamento. Le uve vengono vendemmiate e vinificate al raggiungimento della maturazione tecnologica: livello zuccherino medio, pH basso e buon contenuto in acidi organici.

VINIFICAZIONE:

La vinificazione è quella tipica dei vini base-spumante: pressatura soffice delle uve intere, separazione del mosto fiore, decantazionee fermentazione del mosto limpido ad una T° di circa 18°C. con aggiunta di lieviti selezionati. Per ridurre al minimo l’utilizzo di coadiuvanti, in particolare l’anidride solforosa, viene utilizzata la tecnica dell’iperossigenazione che garantisce una naturale stabilità ossidativa del futuro vino. A fine inverno il vino base spumante viene tagliato con una piccola percentuale di vino rosso, ottenuto sempre da uve Montepulciano, per avere la tonalità rosè desiderata. Il vino base viene quindi dolcificato con zucchero biologico e fatto rifermentare in bottiglia ad una T° di circa 13°C secondo le regole del “Metodo Classico” con l’aggiunta di lieviti bassi produttori di SO2. Terminata la rifermentazione il D’Eus Rosè rimane in affinamento sulle fecce per circa 48 mesi durante i quali il lievito cede al vino i suoi costituenti che sono il supporto organolettico e gustativo di questo spumante. Successivamente, mediante la tecnica del “remuage”, le bottiglie vengono gradualmente portate dalla posizione orizzontale a quella verticale (messa in punta), affinche’ le fecce di lievito si raccolgano nella capsula sotto-tappo.

In seguito vengono espulse previo congelamento dei colli della
bottiglia (“degorgement”). La fase finale è quella dell’aggiunta
della “liquer d’expedition” per ripristinare il vino perso durante la
fase del “degorgement” , infine viene eseguita la tappatura ed etichettatura della bottiglia.

PERMANENZA SUI LIEVITI / SBOCCATURA: 48 mesi / 2 mesi prima della commercializzazione

Devi avere 18 anni per acquistare da questo sito.

Verifica la tua età

0