fbpx

La nostra storia

Chiusa Grande

Azienda agricola fondata nel 1994 per volontà di Franco D’Eusanio, dottore in Scienze Agrarie e consulente per anni di aziende vitivinicole, acerrimo sostenitore della “filosofia bio”, tanto da essere definito: “vinosofo” e “bio-innovatore”.

Sintesi dell’amore per la natura dettato da motivi etici, orientato alla riscoperta della tradizione e all’equilibrio dell’ecosistema.

«Non si può decidere di passare all’agricoltura biologica solo per logiche riconducibili al posizionamento sul mercato, alla base deve esserci una solida convinzione e uno stile di vita coerente con la scelta fatta. Dobbiamo capire che fare agricoltura ricorrendo all’uso esasperato della chimica ci porterà in un vicolo cieco. Credo che si possa fare un vino buono senza essere schiavi del profitto, avendo cura del benessere psicofisico di chi beve».
Franco D’Eusanio

made in Abruzzo

I nostri vigneti

Nocciano

Cugnoli

Civitaquana

Loreto Aprutino

Casacanditella

vigneti cugnoli-chiusa-grande-5

I vigneti di Nocciano sono disposti intorno alla cantina, occupando una superficie di 15 Ha ad un’altitudine compresa tra i 200 e i 250 metri. Qui il terreno è caratterizzato da una forte presenza della componente argillosa e dalla ricchezza di oligoelementi che ne rendono la reazione sub-alcalina. Qui coltiviamo Trebbiano, Malvasia, Chardonnay, Cabernet Sauvignon e diversi cloni di Montepulciano d’Abruzzo, tra cui una nostra selezione massale caratterizzata da grappolo spargolo e acino allungato con buccia spessa.

L’azienda di Cugnoli, attraversata dal Regio Tratturo L’Aquila-Foggia, è composta da 17 Ha di vigneto ad un’altitudine di 200-250 metri, frazionata in diversi appezzamenti con notevole variazione dell’esposizione e della composizione chimico-fisica. Si va, infatti, da terreni collinari esposti a nord, argillosi e ricchi in calcare su cui coltiviamo le varietà Trebbiano, pecorino, malvasia e una nostra selezione di una vecchia varietà autoctona, il Bombino, passando per appezzamenti pianeggianti di tessitura argilloso-sabbiosa con 5-10% di scheletro, fino ad arrivare a terreni collinari di natura argilloso-limosa orientati a sud-est su cui coltiviamo il Montepulciano d’Abruzzo.

L’azienda di Civitaquana si erge su una collina ad un altitudine di 350 metri, con terreno di natura argillosa. E’ costituita da 11 Ha di vigneto in un unico corpo, interamente gestita con il sistema d’impianto G.D.C., un filare a doppio cordone speronato. Le varietà presenti sono Chardonnay, Merlot,Cabernet Sauvignon e Montepulciano d’Abruzzo.

L’azienda di Loreto Aprutino è suddivisa in due corpi di 6 Ha ciascuno: una parte, coltivata a Montepulciano sorge sul versante orientato a sud-est di una collina di natura argilloso-sabbiosa con una forte componente salina, come dimostra la presenza di calanchi nei dintorni, ad un’altitudine di 300-350 metri; l’altra parte dell’azienda, con un terreno a forte presenza di calcare, sorge su una collina il cui crinale,a 400 m, divide due appezzamenti, uno esposto a nord coltivato con il Trebbiano e uno esposto a sud con vecchi impianti a tendone di Montepulciano d’Abruzzo.

L’azienda di Casacanditella si estende su 11 ettari a 300 metri, su una colle che domina la vallata del torrente Dendalo. Qui i terreni sono di medio impasto tendente al sabbioso, con forti escursioni termiche, data la vicinanza del massiccio montuoso della Majella ,ed esposizione a sud-ovest. Qui coltiviamo le varietà Trebbiano, Malvasia, Cococciola e Montepulciano d’Abruzzo.

Devi avere 18 anni per acquistare da questo sito.

Verifica la tua età

0