fbpx

IN PETRA Montepulciano DOC Bio – In Vasche di Pietra

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE:

COLORE: Rosso rubino intenso.

PROFUMO Ampio ed intenso, fruttato con gradevoli note speziate e minerali.

GUSTO: Equilibrato, sapido e minerale, morbido di buona corposità e grande persistenza.

ABBINAMENTI: Si abbina ottimamente a pietanze di carni rosse e formaggi stagionati.

SERVIZIO: Servire ad una T° di circa 18°C

CONSERVAZIONE: Conservare in luogo fresco a 8-10°C tenendo la bottiglia coricata.

ALCOL: 13,5 %Vol

24.00  750 ml

Autenticità e Nostalgia

Pratica ancestrale quella della vinificazione nella pietra. Narrazione di pastori ed echi di transumanza. Racconti Autoctoni come grappoli che nei palmenti fermentano per donarci vini minerali dal gusto autentico. Nelle vasche rocciose di Petra Iniqua (Pietranico) il nettare si veste di storia e nostalgia affascinando i nostri sensi. I vigneti sono ubicati nei dintorni di Pietranico, piccolo borgo del Pescarese, in cui da tempi antichi era diffuso l’utilizzo di vasche di pietra rupestri per la pigiatura e la vinificazione.

SCHEDA TECNICA

ETICHETTA: IN PETRA ROSSO VINO: MONTEPULCIANO D’ABRUZZO DOC

BIOLOGICO

UVE: MONTEPULCIANO 100% di antiche selezioni provenienti da vigneti di proprietà coltivati secondo i principi dell’agricoltura biologica.
I vigneti sono ubicati nei dintorni del territorio di Pietranico, piccolo borgo del pescarese, in cui da tempi antichi era diffuso l’utilizzo di vasche di pietra rupestri per la pigiatura e la vinificazione.

VENDEMMIA: La raccolta avviene nella seconda settimana di ottobre quando l’uva raggiunge la piena maturazione biologica e tecnologica valutata mediante la misurazione del grado zuccherino, del pH e dell’acidità totale. Le uve vengono vendemmiate rispettando la loro integrità e le intrinseche caratteristiche organolettiche.

VINIFICAZIONE: La vinificazione avviene nel rispetto della tradizione, dopo la diraspatura e pigiatura le uve vengono messe in vasche di pietra di varie capacità e forma geometrica, dove il mosto viene fatto fermentare a contatto con le bucce ad una temperatura controllata di circa 25-28°C. Durante tale periodo le bucce vengono periodicamente rimescolate con il mosto per favorire l’estrazione dei polifenoli e degli aromi contenuti sulle bucce.

Terminata la fermentazione alcolica il vino viene travasato in contenitori di acciaio per il completamento della fermentazione malolattica, al termine della quale vengono eseguiti ripetuti travasi fino ad ottenere la naturale stabilità e limpidezza.
Tutte le operazioni di cantina ed imbottigliamento vengono fatte con la massima attenzione avendo cura di rispettare i naturali processi di evoluzione e maturazione.

In tutte le fasi della vinificazione ed imbottigliamento, per garantire e tutelare la genuinità e la salubrità del prodotto, vengono rispettate le regole previste dai disciplinari per la produzione dei vini biologici.

0